Archivi categoria: Trombettisti Stranieri

Al Muirhead

Mi ha molto incuriosito la storia di Al Muirhead, trombettista canadese ottantenne, che sta riscuotendo un buon successo musicale alla sua veneranda età.
In questo mondo, pieno di talenti molto giovani che fanno sensazione e scalpore per le loro precoci doti musicali-strumentali, una notizia del genere ha attirato il mio interesse.

Leggi l’articolo sul sito canadese

Annunci

Jim Rotondi & Jesse Davis 5et – a Roma (Alexanderplatz)

Da giovedì 25 a sabato 27 settembre, l’Alexanderplatz ospita per tre sere consecutive il quintetto degli americani Jim Rotondi (tromba) e Jesse Davis (sassofono) accompagnati per l’occasione dagli italiani Riccardo Fassi al piano, Dario Rosciglione al contrabbasso e Amedeo Ariano alla batteria.

Il suono della band con la tromba di Jim e il sassofono di Davis creano una combinazione unica, un’alchimia tra lirismo, energia e poesia che è difficile trovare altrove.

Jim-RotondiJim Rotondi ha iniziato la sua carriera negli anni ‘80 con la big band di Ray Charles, poi con Lionel Hampton Orchestra, Charles Earland 5tet, Carnegie Hall Big Band. Poi ha formato il gruppo collettivo ONE FOR ALL con Eric Alexander e Steve Davis con cui ha inciso alcuni importanti cd. Ha lavorato inoltre col George Coleman Octet e con Ray Appleton’s Sextet (che comprende Charlie Mc Pherson,Slide Hampton e John Hicks). Ha inciso come leader 4 album per Criss Cross Records e recentemente per Sharp Nine Record.

Solista generoso, aggressivo e molto personale, Jim Rotondi persegue il suo percorso artistico nella grande tradizione dei trombettisti moderni che, da Clifford Brown passa attraverso Booker Little, Freddie Hubbard, Woody Shaw e Don Cherry; un trombettista eccezionale, uno dei più forti oggi in circolazione.

DAVIS, Jesse-saxMusicista e attore nel film di Robert Altman “Kansas City” (1995), Jesse Davis è nato a New Orleans nel 1965 e ha iniziato a suonare il sassofono a 10 anni. Sebbene le sue prime influenze musicali siano da ricercare nelle sonorità di Grover Washington Jr, Davis fu incoraggiato da Ellis Marsalis al New Orleans Center of Creative Arts (Nocca) ad ascoltare Charlie Parker, che lo ispirò e lo spinse a un vero studio del sassofono. Al Nocca si sono diplomati, tra gli altri, anche Wynton, Brandford e Delfeyo Marsalis, così come Terence Blanchard, Harry Connick Jr., Donald Harrison e Nicholas Payton.

Dopo aver studiato alla Northeastern Illinois University a Chicago (dal 1983 al 1986), Davis si trasferì al William Patterson College in New Jersey e, dopo un tour di otto settimane in Europa, decise di iscriversi alla New School University for Jazz di Manhattan. Nel 1989, ancora studente, gli fu offerta l’opportunità di partecipare alla registrazione del disco di Cedar Walton “As Long as there’s Music”.

Nello stesso anno Davis suonò nel quartetto di Chico Hamilton e collaborò con Junior Mance e Tanaried (Rufus Reid e Akira Tana). Nel corso di una registrazione con Tanaried, Carl Jefferson, presidente della Concord Records, gli offrì un contratto discografico che è durato 10 anni dal 1990 al 2000, con la produzione di sette dischi. Dal ‘93 al ‘95 Davis è stato membro del quintetto di Clark Terry: Dal ’92 è stato anche leader di numerose band e si è esibito in club, festival e concerti in tutto il mondo.

FORMAZIONE

Jim Rotondi, tromba e flicorno
Jesse Davis, sax
Riccardo Fassi, piano
Dario Rosciglione, basso
Amedeo Ariano, batteria
Leggi il resto di questa voce

Bill Chase, un trombettista che ha lasciato il segno

Un grande musicista e uno strumentista stratosferico, ascoltatelo nel video…tutto il resto è su Wikipedia

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=dBogxn5ObgA]

Seminario del trombettista Malcom McNab

 

MALCOM MCNAB
Sito Web di Malcom McNab

Ricevo dal grande Andrea Tofanelli:

Cari amici trombettisti e colleghi,
ho l’onore e il piacere di annunciarvi che il prossimo LUNEDI 12 MAGGIO alle ore 15.00 il leggendario trombettista americano MALCOLM McNAB verrà a Modena a tenere un seminario proprio nell’Istituto Musicale “Vecchi-Tonelli”.
Siamo fieri di poter dire che quello di Modena sarà il primo seminario in assoluto che Malcolm abbia mai tenuto in Italia.
La prima volta in assoluto !!! Non so se rendo l’idea…

Per il Sud Italia, vi ricordo che Malcolm McNab terrà il suo secondo seminario in Italia il giorno 15 Maggio a Turi (Bari), organizzato dal negozio di strumenti musicali “PALLADIUM MUSIC” di Raffaele Darienzo.

Ho già avuto modo di spiegare a molti di voi che Malcolm McNab è una vera leggenda vivente della tromba e degli Studios di Hollywood.
Attualmente è il trombettista che ha registrato di più nella storia della musica, di qualsiasi genere.
Ha registrato come solista e prima tromba più di 3.000 colonne sonore, con tutti i compositori più famosi di Hollywood (John Williams, Bill Conti, Alan Silvestri, Jerry Goldsmith, ecc…), ovvero la quasi totalità dei film prodotti a Los Angeles, senza contare le migliaia di sigle tv, dischi classici e pop, ecc…registrati lungo 62 anni di carriera trombettistica e 43 anni di registrazioni negli Studios di Hollywood … !!!

Malcolm nel suo seminario suonerà, spiegherà il suo modo di suonare, i concetti per studiare e per insegnare, secondo la scuola del famoso James Stamp del quale è senza dubbio l’allievo più famoso.

Siete tutti invitati calorosamente a partecipare.
Vi prego di non mancare, anzi vi prego di spargere la voce a quanti più amici trombettisti conoscete.
Vorrei vedervi in molti al seminario, qualsiasi livello trombettistico abbiate.

Ci sarà una quota da pagare, ovviamente, per permettere la realizzazione di questo seminario.
Il seminario a Modena sarà gestito dall’Associazione “Assist”, collegata all’Istituto Musicale, con regolare ricevuta.
La quota d’iscrizione non sarà alta, anche se al momento non posso ancora quantificarla.
Di sicuro, non oltre i 50 euro, che sono veramente niente per quello che è il valore di questo evento.
Se le pre-iscrizioni sono molte, potremmo abbassare considerevolmente il costo della quota.
Per le pre-iscrizioni, potete contattare me e io giro direttamente i vostri contatti all’associazione.

Per la quota di Bari, occorre contattare invece Palladium Music.
Trovate facilmente i contatti sul suo sito web.
È un evento molto raro avere Malcolm McNab in Europa, la prima assoluta per l’Italia, quindi questo seminario sarà una di quelle belle cose che potrete raccontare ai vostri amici trombettisti per tutta la vita.

Ringraziandovi per la gentile attenzione, invio i miei migliori saluti a tutti voi, sperando di vedervi numerosi.
Andrea Tofanelli

QUI TUTTE LE INFORMAZIONI PER LE ISCRIZIONI (ULTIMI GIORNI)

Gerard Presencer

frontIn questi giorni riascoltavo con piacere il disco “Hand on the torch” degli US3 (band mitica del Acid Jazz britannico) e visto che questo è un blog per trombettisti ho pensato di rendere omaggio alla tromba solista che collaborò, nel 1992-93, con la band. Oggi è uno degli artisti più apprezzati della scena europea, ma forse non molto noto al grande pubblico italiano: Gerard Presencer.

Trombettista inglese, ha iniziato a suonare la tromba all’età di 10 anni. Si è messo in luce a Londra in giovane età, registrando a 18 anni, in duetto, un album live con Stan Tracey alla Queen Elizabeth Hall di Londra, pubblicato dalla Bluenote Records, che ha ottenuto grande successo di critica .

Nei primi anni ’90 registra come solista l’album “Hand on the torch” per l’etichetta discografica Bluenote con la nuova band chiamata US3 . Il brano “Cantaloop flip Fantasia”, una rielaborazione del classico di Herbie Hancock “Cantaloupe Island”, ha un enorme successo in tutto il mondo. L’album vende più di 3 milioni di copie, guadagnando i primi posti delle classifiche giapponesi e degli USA.

In seguito suona e registra con molti musicisti jazz: Chick Corea, John Taylor, Stan Tracey, Herbie Hancock, Mark Turner, Chris Potter, Gary Willis, Vince Mendoza, Randy Brecker, Bob Berg, Larry Grenadeir, Mike Gibbs, Steve Swallow, Jeff Ballard, Joe Locke, John Surman, Norma Winstone , Kalman Olah, Peter Erskine, Tony Coe e Julian Arguelles.

Come musicista in studio, ha suonato su molti dischi di vari artisti tra cui: Joni Mitchell, Ray Charles, Pet Shop Boys, Sting, Take That, Robbie Williams, Zero 7, Incognito, Paul Weller e Jonny Greenwood.

Gerard Presencer ha vinto la categoria miglior trombettista britannico Jazz Awards 4 volte.

Ha inciso tre album solisti, due per la Linn Records e uno per ACT Records.

Come insegnante, è Capo del Dipartimento Brass presso il Jazz Institute di Berlino ed è stato Capo di studi jazz alla Royal Academy of Music di Londra dal 1999 al lezioni 2010. Come solista con la BBC Concert Orchestra per un lavoro di Chick Corea intitolato Silenzio di cristallo (orchestrata da Tim Garland), ha suonato la parte solista originariamente interpretato da Clark Terry per Orchestra e la Big Band e ha suonato la parte per tromba solista su un lavoro condotto e composto da Vince Mendoza.

Negli ultimi anni, Gerard Presencer ha esplorato nuovi approcci all’improvvisazione, in collaborazione con la moglie, Compositrice Classica Contemporanea, Siobhan Lamb. Gerard sente che queste opere gli permettono di esplorare le diverse sensibilità e suoni e consente una maggiore libertà nella sua improvvisazione.

Nel 2012 ha inciso due cd con le musiche composte dalla moglie; Meditations (registrati presso la Royal Academy of Music di Londra) e The Nightingale and the Rose, entrambi editi da Naxos imprint Proprius. Questi due album si avvalgono della partecipazione e collaborazione della Danish Radio Big Band e la Danish Radio Choir.

Gerard Presencer ora vive a Copenaghen (Danimarca) con la sua famiglia, è la tromba solista della Danish Radio Big Band, una posizione che egli ama, come la band che è una delle più belle al mondo e l’ambiente per fare nuova musica in Danimarca e nei paesi del nord europa è positivo e incoraggiante

Nel 2010, è stato il solista e direttore per la Danish Radio Big Band in occasione dell’apertura del nuovo edificio Radio Danese a Copenhagen, alla presenza della Regina di Danimarca.

Qui sotto un video di una recente performance al Jazz Forum di Stara Zagora in Bulgaria – 6/07/2013

Gerard Presencer suona trombe Geneva, marchio brittannico che nasce nel 2000.
Link: Geneva Instruments

(Note biografiche liberamente tratte e adattate da:
http://siobhanlamb.com/public_html/Gerard_Presencer.html)

È morto Derek Watkins


Derek Watkins
Ieri il grandissimo Derek Watkins ci ha lasciati, dopo una lunga lotta di due anni contro un tumore che non gli ha lasciato scampo.
Su Youtube potete farvi un’idea del suo immenso talento e del suo incredibile virtuosismo, è stato veramente un grandissimo. Prima tromba, solista e acutista, dalle colonne dei films di James Bond e dell’orchestra di James Last. Una lista delle sue incisioni potete trovarla sul suo sito ufficiale, cliccando qui.
Lascia un vuoto immenso nel mondo trombettistico internazionale, ma la sua arte e il suo virtuosismo rimarranno per sempre.

http://m.youtube.com/watch?v=PjtAJRyVWpw

Thomas Marriott

Ho ascoltato per radio un brano di Thomas Marriot e mi è subito piaciuto. Il suo suono è sempre limpido, pastoso e fluido, ha un senso del fraseggio e dell’armonia perfetti, sono andato a visitare il suo sito http://thomasmarriott.net e più o meno si legge:

“Il trombettista Thomas Marriott è uno dei musicisti più interessanti degli ultimi dieci anni in america. Il sette volte vincitore del premio d’oro Ear è un abile strumentista, compositore e produttore, che da sempre cerca di espandere i confini della musica jazz in tutte le sue forme.

Dopo aver vinto il prestigioso concorso Carmine Caruso Jazz Trumpet nel 1999, Marriott da Seattle si è trasferito a New York, dove ha acquisito fama, attraverso il suo lavoro con Maynard Ferguson Big Bop Nouveau band. Marriott ha fatto 3 giri del mondo con Ferguson (che ha chiamato Marriott “un vero grande trombettista jazz”), e poi ha continuato a lavorare a New York con artisti del calibro di Rosemary Clooney, Joe Locke, Il Tito Puente Orchestra, Brian Lynch , Il Chico O’Farrill Orchestra, Eric Reed, Les Brown e la Band of Renown, Kenny Kirkland, Charlie Hunter, Ritchie “Alto Madness” Cole, e molti altri…”

Che dire! Non lo conoscevo ed è stata una magnifica sorpresa…Ascolto altamente consigliato!

Ultimo Album

Thomas Marriott – Human Spirit

1. You Don’t Know What Love Is { mp3 clip }

2. Hiding In Public
3. Human Spirit
4. Low Key Lightly
5. Side Walk
6. Yakima { mp3 clip }
7. Lisa
8. The Brown Hornet

THOMAS MARRIOTT – trumpet
MARK TAYLOR – alto saxophone
GARY VERSACE – Hammond B3 organ
MATT JORGENSEN – drums

Produced by Thomas Marriott
Recorded April 15th, 2009 by Floyd Reitsma at Avast Studios, Seattle, WA
Mixed by Don Gunn at The Office
Mastered by John McCaig at panicStudios
Liner Notes by Tom Conrad
Artwork by Dale Chisman
Cover design by John Bishop

Wynton Marsalis

Un Maestro!!! Un grande!!! Il top.

June 5, 2012. Wynton Marsalis speaks withWQXR’s Elliott Forrest at The Greene Space.
Personnel: Wynton Marsalis (trumpet); Walter Blanding (sax); Dan Nimmer (piano); Carlos Henriquez (bass); Willie Jones III (drums)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: